/ Borghi fortificati / Monte Grimano Terme

Monte Grimano Terme

Mura di Montegrimano
Mara on 6 novembre 2015 - 16:42 in Borghi fortificati
4 (80%) 1 vote

Monte Grimano Terme è un accogliente borgo situato in cima ad una collina, a poco più di 500 mt. sul livello del mare, nell’alta valle del Conca, dove gode di uno splendido panorama che spazia dalla Riviera Adriatica all’entroterra della zona del Montefeltro.

La storia del borgo è molto antica, se ne trova traccia già prima dell’anno 1000, quando esattamente nel 962 Montegrimano fu uno dei castelli dati in feudo dall’imperatore Ottone I a Ulderico di Carpegna.

Nei secoli successivi il paese passò alternativamente nelle mani della Chiesa, delle famiglie dei Montefeltro e dei Malatesta. Questo periodo di dominazioni ebbe inizio a metà del 1300, precisamente nel 1358, quando il cardinale d’Albornoz conquistò Monte Grimano in nome dello Stato Pontificio; in seguito, nel 1390, fu ceduto insieme ad altri castelli del territorio, da Papa Bonifacio IX alla famiglia dei Montefeltro, da quel momento per una cinquantina d’anni, il borgo godette di un periodo di pace, fino al 1446 quando le truppe di Sigismondo Malatesta irruppero nel Castello e lo distrussero (della struttura originaria oggi rimane solamente la Torre Civica).Torre Civica di Monte Grimano

In quegli anni a Monte Grimano si alternarono i governi delle due famiglie, fino al 1461, quando Federico da Montefeltro sconfisse definitivamente Sigismondo Malatesta ed il paese passò sotto il Ducato di Urbino. Terminate le lotte di conquista, la vita del Ducato scorse tranquilla per molti anni passando sotto la dominazione delle famiglie Montefeltro e della Rovere, fino al 1631 quando lo stato di Urbino, compreso tutto il territorio del Montefeltro, diventò parte integrante dello Stato della Chiesa.

Il borgo conserva l’originario impianto urbano a spirale, gli edifici e le strette strade si snodano da quel che rimane dell’antico Castello, la Torre Civica, monumento simbolo di Monte Grimano: alta 18 metri, al suo interno sono collocate tre campane di dimensioni e periodi differenti, di cui la più grande ed antica scandisce ancora il passare delle ore all’interno del paese.

Nell’antica piazza dove si trova la già citata Torre Civica, è di notevole rilevanza la Chiesa parrocchiale di San Silvestro, di stile neoclassico, al suo interno sono custodite otto tele di autori ed epoche diverse, in particolare quella della “Madonna delle Grazie” di scuola veneta, ma sono degne di nota anche la riproduzione dell’ “Ultima Cena” del Barrocci e altre tele eseguite dal Lazzarini di Pesaro. Di particolare attrattiva sono anche il Crocifisso del XVI secolo e l’organo a canne recentemente restaurato e funzionante, entrato a far parte dei beni culturali delle Marche.

Fontana all'entrata del centro storico di Monte GrimanoParticolarmente interessanti sono anche il Palazzo Comunale, che in passato fu la dimora della nobile famiglia dei Massaioli e la fontana, appoggiata alle mura di un palazzo subito all’entrata del centro storico, risalente a poco più di un secolo fa.

Oltre che per gli aspetti culturali, Monte Grimano è un’attraente meta turistica anche grazie alla presenza di un impianto termale che sfrutta le sorgenti di acque minerali curative provenienti dal vicino monte S. Paolo. L’utilizzo di queste acque era conosciuto già nel XVI secolo, ma solo agli inizi del 1900 le sorgenti furono riattivate e grazie ad una riorganizzazione di qualche decennio fa, oggi Monte Grimano possiede un centro termale molto attrezzato, dotato di strutture ricettive e immerso nella natura. La presenza di queste acque nel territorio è stata determinante per lo sviluppo turistico come testimonia il fatto che, dopo un referendum del 1992, nel 2002 il paese ha cambiato nome passando da Monte Grimano a Monte Grimano Terme.

Per merito dei numerosi aspetti di interesse storico e artistico e per la bellezza del territorio circostante, Monte Grimano Terme è stato inserito nell’elenco del Club “I Borghi più belli d’Italia”, prestigioso riconoscimento turistico nazionale.

Eventi a Monte Grimano Terme

Da oltre 15 anni, nel mese di luglio, si svolge a Monte Grimano la tradizionale “Sagra del Tartufo nero“, che ha come scopo quello di valorizzare il tartufo nero della Valle del Conca ed insieme i prodotti dell’agricoltura locale. Durante la sagra si tiene anche una gara per cani da tartufo che, insieme ai loro padroni, arrivano in gran numero dalle zone limitrofe.

Dal 2008, nei mesi tra gennaio e marzo, si tiene la “Sagra del Maiale” dove si può gustare il maiale cucinato secondo la tradizione di Monte Grimano, comprare prodotti tipici e godere dell’intrattenimento con musica popolare.

Ogni anno in agosto, solitamente il secondo week-end, si tiene a Monte Grimano la sagra “La buona carne del Montefeltro” dove si possono visitare stands enogastronomici, un mercatino artigianale ed essere allietati da musica dal vivo.

Inoltre, dal 2014 la Pro loco locale organizza la manifestazione “Pastasciutta del Buongustaio“, con stands gastronomici e musica dal vivo, che si tiene il primo week-end di settembre.

 

Dove mangiare a Monte Grimano Terme

Villa di Carlo Spa & Resort
Location ideale per cerimonie, cene aziendali, eventi
Viale Martiri della Resistenza, 1
61010 – Montegrimano (PU)
Tel. 0541/972128 – Fax 0541/972143
Sito web: www.villadicarlo.it

Ristorante La Locanda
Cucina tipica italiana e internazionale, sala per banchetti, animazione
Strada provinciale 87, 172
61010 – Montelicciano fraz. di Montegrimano (PU)
Tel. 0541/971103 – 0541/972088

Ristorante Serena Visione
Cucina tipica romagnola, pizzeria, intrattenimento
Via Serra, 4
61010 – Montegrimano (PU)
Tel. 0541/970443

Ristorante Chiosco La Quercia
Specialità piadine e piatti di affettati e formaggi, giardino attrezzato per bambini
Via dell’Artigianato – Loc. Case Nuove
61010 – Montegrimano (PU)
Tel. 0541/970314

Kiosko Il Rifugio
Cucina di carne e pesce, piadineria, immerso nel parco di Montegrimano, intrattenimento con serate a tema
Via Rimini
61010 – Montegrimano (PU)
Tel. 328/9112196

Come arrivare a Monte Grimano Terme

Il borgo si trova nell’alta Valle del Conca, per raggiungerlo dall’autostrada A14 uscire a Cattolica, quindi imboccare la provinciale Valconca attraversando San Giovanni in Marignano, Morciano di Romagna e Mercatino Conca, seguendo poi le indicazioni per Monte Grimano che si trova a circa 3,5 km di distanza da Mercatino.

Particolare del centro storico di Monte Grimano   Chiesa di San Silvestro a Monte Grimano   Vicolo caratteristico di Monte Grimano   Facciata del Palazzo Comunale di Monte Grimano

0 LASCIA UN COMMENTO
Valuta questo articolo
4 (80%) 1 vote

Lascia qui il commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *