/ Castelli e rocche / Mondavio

Mondavio

Rocca di Mondavio con torrione
Chris on 5 maggio 2015 - 8:43 in Castelli e rocche
3.3 (66.67%) 3 votes

Adagiato su un panoramico colle posto a cavallo tra le vallate dei fiumi Metauro e Cesano, con ampie visuali che spaziano dall’appennino alla costa, Mondavio si erge maestoso con il suo indubbio fascino rinascimentale, dominando il circondario dall’alto delle sue torri, tra cui spicca la meravigliosa Rocca Roveresca, e dei suoi campanili.

Centro storico di MondavioIl centro storico perfettamente conservato, la qualità dei servizi offerti e la cura nella tutela dell’ambiente e del paesaggio hanno permesso a Mondavio di fregiarsi di tre importanti riconoscimenti turistici, quali la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, la Bandiera Verde della Confederazione Italiana Agricoltori e l’inserimento nel club “I borghi più belli d’Italia”.

Secondo la tradizione il luogo dove oggi sorge Mondavio era, un tempo, boscoso e solitario, in cui sorgeva soltanto l’antico Convento Francescano, circondato dalla vegetazione e allietato dal canto degli uccelli, da cui trae origine il toponimo Mons Avium (monte degli uccelli).

Le prime notizie certe dell’esistenza di Mondavio si hanno in una bolla papale datata 1178, successivamente il borgo, grazie alla sua posizione strategica, assunse gradualmente una notevole importanza, e conobbe diverse dominazioni con le più importanti famiglie rinascimentali che si succedettero al suo controllo, attraverso numerose guerre di conquista che ne accompagnarono la storia.

La sovranità transitò quindi dagli Sforza ai Malatesta, quindi ai Piccolomini ed infine ai Della Rovere, che portarono un lungo periodo di pace e prosperità, in cui venne eretto il più importante monumento del paese, la Rocca Roveresca.

Al termine del periodo roveresco, Mondavio passò sotto il dominio della Santa Sede, per poi seguirne le sorti fino all’unità d’Italia.

Rocca di MondavioCome già anticipato, la Rocca è l’elemento di maggior rilievo del borgo, grazie alla sua originale struttura opera di Francesco di Giorgio Martini, il più grande architetto militare dell’epoca.
Il complesso è stato costruito tra il 1482 ed il 1492 e si compone del maestoso mastio a 10 facce irregolari, realizzato inglobando ed ampliando la preesistente torre malatestiana e del torrione di rinforzo, di forma semiellittica ed unito al mastio dal panoramico camminamento di ronda protetto da un torricino.
Nella struttura principale gli interni, in gran parte conservati allo stato originario, sono stati allestiti spazi museali, tra cui il grande Museo di Rievocazione Storica ed una importante armeria composta da pezzi originali del 1400.

La Rocca è circondata da un profondo fossato difensivo in cui è possibile accedere, nel quale è stato realizzato, nel 2000, un “Parco di Macchine da Guerra”, contenente fedeli riproduzioni in dimensioni reali degli strumenti di assedio dell’epoca, tratte dai disegni originali di Francesco di Giorgio Martini.

La porta principale di accesso a Mondavio passa attraverso il torrione semiellittico della Rocca, attraversato il quale si accede in breve alla grande e bella Piazza Della Rovere, su cui si affaccia il Teatro Apollo, di origini tardo-settecentesche, recentemente riportato da una preziosa opera di restauro al suo antico splendore.

Chiesa di San Francesco e Municipio di MondavioLa piazza è collegata, mediante un breve passaggio affiancato da due palazzi in stile rinascimentale, al cuore del paese, rappresentato da Piazza Municipio, su cui insistono tre edifici di notevole rilievo, ovvero il Palazzo municipale, che conserva nella Sala del Consiglio la pala “Madonna in trono con Bambino” del pittore Olivuccio da Ciccarello, il Chiostro di San Francesco, composto da diciotto arcate a tutto sesto e basse volte a crociera, che ospita nei suoi locali il Museo Civico, e soprattutto la maestosa Chiesa di San Francesco, dalla singolare architettura con la facciata in cotto rosso decorata da fori ed il campanile a forma di pannocchia, che accoglie al suo interno le spoglie di Lucio Martire ed alcune importanti opere tra cui la tela rappresentante l’Immacolata Concezione del pittore fanese Giuliano Persciutti.

Passeggiando per le vie del centro, molto armoniche e che conservano l’originaria struttura rinascimentale, si incontra un altro monumento di particolare interesse, la Chiesa Collegiata dedicata ai santi Pietro e Paterniano, risalente al XIV secolo, che si fa apprezzare per la facciata progettata dall’architetto Bartolomeo Genga e per la presenza, al suo interno, delle tele “L’Angelo Custode” del pittore Giuseppe Bottani e “I Santi Protettori di Mondavio” opera di Sebastiano Ceccarini.

Alla periferia di Mondavio è degno di nota il Convento dei Cappuccini, bella testimonianza dell’architettura cinquecentesca, attualmente adibito a struttura ricettiva per attività culturali e convegni.

Eventi a Mondavio

Ogni anno, nelle giornate dal 13 al 15 agosto, si svolge a Mondavio la rievocazione storica “Caccia al Cinghiale”. L’evento rievoca l’arrivo in paese di Giovanni Della Rovere per prendere possesso del Vicariato, donatogli da Papa Sisto IV in occasione delle nozze con Giovanna da Montefeltro.

La manifestazione prevede cortei storici, gare di abilità, animazioni di giocolieri, saltimbanchi e musici, nonché il “Banchetto rinascimentale” di apertura e la chiusura con i fuochi d’artificio con la Rocca sullo sfondo.

Come arrivare a Mondavio

Il borgo è facilmente raggiungibile dall’autostrada A14 Adriatica. Per chi proviene da nord uscire a Fano, quindi imboccare la superstrada Fano-Grosseto ed uscire a Calcinelli, seguendo poi le indicazioni per Mondavio.

Per chi proviene da sud l’uscita consigliata è Marotta-Mondolfo, quindi si segue la statale 424 in direzione Pergola, fino al bivio per Mondavio posto in località San Michele al Fiume.

Dove mangiare e alloggiare a Mondavio

La Palomba Albergo Ristorante Pizzeria
Ristorante con cucina tipica marchigiana con specialità di tartufo e cacciagione, pizzeria con forno a legna, location per cerimonie
Via Gramsci, 13
61040 – Mondavio (PU)
Tel. 0721/97105
Sito web: www.lapalomba.it

Locanda Ai Cappuccini
Ristorante con cucina casalinga, specialità di carne e cacciagione, pizzeria, incantevole location
Via Cappuccini, 6
61040 – Mondavio (PU)
Tel. 389/8551684
Sito web: www.locandaicappuccini.it

Villa Ginevri
Agriturismo situato in una posizione che offre pace e tranquillità, cucina casalinga marchigiana,
Contrada Valdiveltrica, 14
61040 – Mondavio (PU)
Tel. 0721/977618

Osteria Della Rocca
Cucina tipica casalinga con specialità di carne e pizza, ottima vista
Vicolo Ridolfi, 3
61040 – Mondavio (PU)
Tel. 0721/981024

Ristorante Al Giardino
Cucina casalinga, pizzeria, splendida location con notevole panorama
Giardini Leopardi, 3
61040 – Mondavio (PU)
Tel. 0721/977175

Ristorante Da Maria
Cucina casalinga tradizionale marchigiana, con piatti al tartufo e cacciagione
Contrada Cavallara, 3
61040 – Mondavio (PU)
Tel. 0721/976220

Fossato della Rocca di Mondavio   Interno della Chiesa di San Francesco a Mondavio   Chiostro di San Francesco a Mondavio   Interno dell'Insigne Collegiata di Mondavio

0 LASCIA UN COMMENTO
Valuta questo articolo
3.3 (66.67%) 3 votes

Lascia qui il commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *